Le visite guidate e i viaggi di istruzione sono esperienze di apprendimento e di crescita e fanno parte delle attività integrative della scuola; per tale motivo devono essere coerenti con gli obiettivi didattici e formativi del Piano dell’Offerta Formativa. I viaggi di istruzione mirati ad obiettivi didattici, avranno destinazioni scelte dai Consigli di Classe, valutate dallo staff di presidenza e fatte proprie dal Consiglio di Istituto. 
Le destinazioni possono venire suggerite ai Consigli di classe che faranno propri tali suggerimenti provvedendo, ove necessario, a eventuali integrazioni.

Agli studenti verranno comunicate le destinazioni con gli ordini di grandezza di spesa, distribuito il programma di massima e i modelli di partecipazione da scaricare dal sito e riconsegnare  firmati dai genitori al referente di classe del viaggio stesso. 
La segreteria, con il numero preciso delle adesioni, procederà alle gare di appalto per individuare l’agenzia di viaggio. Una volta scelta l’agenzia sarà determinato il costo definitivo e la somma precisa da saldare. Assieme alla cifra esatta sarà comunicato agli alunni partecipanti anche il nome dell’albergo dove alloggeranno e tutte le condizioni di viaggio.

TIPOLOGIA

a. Visite guidate: si effettuano nell’arco di mezza o una giornata presso aziende, mostre, musei, località di interesse storico e artistico, parchi naturali. Esse comprendono la partecipazione ad attività fuori sede (spettacoli cine-teatrali, manifestazioni sportive, conferenze ecc.). Ai fini del conseguimento degli obiettivi formativi specifici sarà necessario per ogni visita predisporre materiale didattico articolato, che consenta agli allievi una adeguata preparazione preliminare e appropriate informazioni durante la visita, con conseguente ricaduta didattica.

b. Viaggi di istruzione: di due o più giorni, si effettuano in Italia o all’estero; comprendono i viaggi finalizzati alla integrazione disciplinare o di indirizzo e alla partecipazione a manifestazioni sportive. Integrano e arricchiscono la preparazione culturale, tecnica o sportiva.

c. Gita di socializzazione: si effettua, se possibile,  nell’arco di una giornata nel primo periodo dell’anno scolastico ed è limitata alle classi prime e/o alle classi formate con alunni di provenienza eterogenea.

ATTENZIONE

Non è consentito progettare viaggi di istruzione che richiedano una quota di compartecipazione a carico delle famiglie di entità tale da determinare situazioni discriminatorie, si stabiliscono le seguenti limitazioni:
a. Le uscite didattiche sul territorio sono autorizzate direttamente dal Dirigente scolastico, previa delibera del consiglio di classe e acquisizione del consenso delle famiglie per gli allievi non in possesso di maggiore età.
b. Il tetto massimo di spesa per i viaggi di più giorni sono stabilite da Consoglio di Istituto COME SEGUE:  €350,00 per il viaggio di classe 5^ di 5 gg e di €250,00 per quelli di classe 4^ di 3 gg. Tale quota comprente viaggio e mezza pensione, nonché guide e ingressi come da programma.

Consultate il regolamento dei viaggi di istruzione

Modulo da compilare per richiesta viaggi d'istruzione o attività didattica esterna di una giornata

Torna all'inizio del contenuto